Roman Woman with Book. Pompei. Public Domain

A una studentessa cinese. “Mi fa piacere che ti piaccia leggere. Sono d’accordo naturalmente sul divertimento della lettura e anche sull’effetto consolatorio che a volte se ne riceve. Come hai potuto notare la mia casa è zeppa di libri. Di fatto considero la lettura seria un valido sostituto della religione e della meditazione. E’ un’attività spirituale che può dare profondità alla vita quotidiana. Ricevo consolazione dalla lettura di libri per me speciali. Ricevo momenti di meditazione dai libri che mi fanno pensare e/o che stimolano le mie emozioni.

Consolazione e meditazione di solito sono ricercate nelle religioni: Buddismo, Induismo, Cristianesimo, Islam ecc. Soprattutto le religioni dell’Estremo Oriente sono conosciute per la meditazione, ma io la meditazione in qualche modo la trovo grazie ai libri importanti nel senso che sono speciali per me. A volte li leggo lentamente e a voce alta, concentrandomi su ogni singola frase e parola, o anche solo ci rifletto nel silenzio della mente”.

Book. Public Domain

I libri speciali

“I libri sono speciali a seconda di chi li legge. Niente di assoluto. Per me sono speciali i libri scritti da persone la cui mente 1) è in qualche modo in consonanza con la mia e 2) è più possente della mia e quindi può in qualche modo arricchirmi. Dato che non sono un VIP del pensiero e non posso intrattenermi dal vivo con le menti eccelse, mi invento allora un mio simposio platonico con dei buoni libri.

Tu chiedi perché non posso incontrarle. Beh, è difficile incontrarle, qualcuna ne ho incontrata certamente, ma sono anche riservato; poi non sono nel giro; infine potrei far la figura del cretino; ok, ci sono i dibattiti televisivi, le conferenze, ma sono surrogati e comunque sto parlando di amicizia e continuo interscambio.

Perciò mi piacciono molti generi di libri, ma mi piacciono soprattutto classici e colloquio mentalmente con loro. Adoro i classici. Sono la mia linfa. Sono la mia religione (in senso anche letterale). Sono sopravvissuti a anni, secoli e anche millenni. Sono considerati utili e/o seducenti cioè anche dopo tanto tempo, il tempo essendo il più spietato selezionatore darwiniano. Dubito fortemente che i romanzi di Dan Brown saranno ancora letti nei secoli futuri”

By Tom Murphy VII. GNU Free Documentation License

Dan Brown e Il giovane Holden

“Se ti piace la cultura americana, Il giovane Holden di J.D. Salinger è un piccolo grande classico scritto da una persona intelligente e dotata. Ho avuto la fortuna di leggerlo in lingua originale a 18 anni. Ero a Dublino per un corso estivo di inglese e un ragazzo svedese con cui condividevo l’appartamento mi diede andandosene questo romanzo che aveva già letto, non senza prima confessarmi: “E’ pieno di sesso e slang”, il che rese la mia determinazione a leggerlo granitica. Potrebbe non essere speciale per te. Alcuni americani lo trovano noioso perché sono stati costretti a studiarlo a scuola, ma tu sei cinese. Posso provare a fartelo apprezzare.

I libri di Dan Brown sono un po’ appiattiti sull’intrattenimento (intrattenimento in senso negativo: niente di male nell’intrattenersi), anche se parlano di cose interessanti, storia, religione, molta tecnologia e roba di oggi, come la NSA, la NASA, il Vaticano, ma il fatto è che per fare soldi tende a plagiare il lettore con le sue pseudo teorie. Non sono religioso ma trovo ridicolo (e deprimente) che della gente abbia perso la fede in seguito alla lettura dei suoi romanzi. E’ veramente deprimente, non scherzo, e ti fa capire che il vuoto spinto impera. Sovrano”.

City Book Shelf.  Creative Commons Attribution 1.0

“Mi dici della bassa percentuale di italiani che conoscono l’inglese. La cosa purtroppo è vera. Siamo degli animali in questo campo (animali in senso negativo: niente di male ad essere animali), concentrati solo sulla nostra cultura e la nostra mediocre politica, senza vedere o capire altro (anche se le cose stanno cambiando). Non ci sono scuse per questa vergogna nazionale“.

Man of Roma

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s